cerca
Social
Si forma all’Accademia di Belle Arti di Monaco di Baviera alla scuola di Karl Raupp, noto pittore di paesaggio. In seguito si trasferisce a Parigi dove inizia la sua attività espositiva presentando le proprie opere alle mostre parigine. Nel 1895 rientra in Italia e si stabilisce a Venezia pur mantenendo uno studio a Gorizia. 
Come studioso e collezionista si interessa ai pittori vedutisti veneti del Settecento e, tra le due guerre, abbandona la pittura per dedicarsi unicamente al collezionismo.

Omaggio a Gorizia italiana – attribuito al pittore – documenta il clima irredentistico del primo Novecento ed i sentimenti patriottici dell’artista.


Stupisce l’alto numero di opere con paesaggi di Gorizia e dintorni del 1914-16, che testimoniano l’attaccamento dell’artista ai luoghi di origine, dove continuava a trovare, nelle pause della sua attività veneziana, fonte di ispirazione. 
Paesaggio isontino potrebbe quindi risalire agli stessi anni.

  Invia
  Stampa

_
_